Le compagne e i compagni di Lavoro Società della Filctem Lombardia si riconoscono nel percorso collettivo di sinistra sindacale in corso a livello nazionale - di Francesco Albini, Mauro Bellucci, Rita Brambini, Antonella Pezzenati

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Noi, compagne e compagni del Direttivo nazionale e dell’Assemblea generale nazionale della Filctem Cgil, che fanno riferimento a Lavoro Società, in relazione ai prossimi impegni della categoria, a cominciare dall’integrazione della nostra segreteria nazionale, vogliamo riconfermare e rimettere al centro della nostra azione sindacale le scelte fatte in occasione dell’ultimo Congresso della Cgil. Abbiamo, insieme ad altri, con convinzione contribuito all’elezione di Maurizio Landini a segretario generale, pur nella consapevolezza delle esperienze sindacali diverse. Lo abbiamo fatto nella convinzione che il compagno Landini abbia tutte le caratteristiche per rilanciare il rapporto tra la nostra organizzazione e la società, con un alto grado di autonomia rispetto al quadro politico.

Anche con la conclusione unitaria del congresso pensiamo che per favorire il dispiegarsi di un libero dibattito all’interno della Cgil, sia sui temi generali dell’agenda politica, sia sugli aspetti culturali, sia sulle questioni organizzative, la costituzione di una sinistra sindacale, di una aggregazione ampia e plurale, nelle forme statutariamente previste, sia strumento e ricchezza alla vita democratica dell’organizzazione.

Il nostro documento nazionale “Per una Cgil unita e plurale” del giugno scorso esplicita in modo compiuto ed efficace il percorso collettivo e aperto che vogliamo fare. Con questo contributo, quindi, anche alla luce delle scelte della categoria, vogliamo riconfermare la strada collettiva fatta sino a qui, nel rapporto con altri soggetti della galassia della sinistra sindacale in Cgil, sapendo che per tutti noi sarà fondamentale la chiarezza e la trasparenza nello stare insieme in un percorso di ricomposizione che dovrà avere l’ambizione di non esaurirsi in una semplice sommatoria dell’esistente.

Condividiamo appieno quanto sostiene il nostro documento nazionale: “…Non vogliamo disperdere la ricchezza collettiva di una sinistra sindacale che si è espressa in Cgil attraverso varie fasi e utilizzando le varie forme organizzate alla luce del sole, in aree di minoranza, programmatiche o congressuali”. “Continuiamo a pensare che il pluralismo programmatico, delle idee e di pensiero sia collante che rafforza il senso di appartenenza alla Cgil, e che debba continuare a essere ricchezza e la caratteristica fondante di una organizzazione democratica e complessa com’è la nostra”. “Continueremo a essere una aggregazione di pensiero, di idee, di valori non per distinguerci ma per contribuire al confronto, al sostegno delle scelte assunte con coerenza e lealtà verso l’organizzazione e il segretario generale”.

Come compagne e compagni della Filctem Cgil della Lombardia ci riconosciamo nel percorso collettivo nazionale avviato e vogliamo, insieme a tutte e a tutti, contribuire alla sua realizzazione.

©2020 Sinistra Sindacale Cgil. Tutti i diritti riservati. Realizzazione: mirko bozzato

Search