Nel difficile contesto politico e sociale, l'unità della Flc e della Cgil tutta è un valore assoluto. Va ricercato e perseguito con ogni mezzo la ricerca di un percorso che porti al superamento delle divisioni interne, nell'interesse e nel rispetto delle esigenze dei lavoratori che si aspettano dal gruppo dirigente un comportamento responsabile e in grado di affrontare le gravi emergenze attuali anche alla luce dell'intesa sui rinnovi contrattuali dei settori pubblici.

Vogliamo portare il nostro contributo al progetto di ricomposizione unitaria, all'interno di quella dialettica e di quel pluralismo programmatico che sono per noi insopprimibili e rilevanti e che costituiscono la forza della nostra organizzazione in categoria e nella confederazione. Queste le ragioni per le quali, come compagni e compagne di Lavoro Società-sinistra sindacale di maggioranza congressuale, esprimiamo il nostro voto favorevole alla proposta relativa al Segretario generale della Flc Cgil.