Il virus contro i diritti - di Riccardo Chiari

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dal capitalismo dei disastri al capitalismo dello choc pandemico. È sempre lucida la chiave di lettura del “Rapporto sui diritti globali”, coordinato da Sergio Segio e arrivato alla sua diciassettesima edizione. Una lettura essenziale per capire cosa è successo in questo anno, e che per la forza dei fatti è intitolato “Il virus contro i diritti”, ripercorrendo i dodici mesi che hanno sconvolto il pianeta e i suoi, sempre più precari, equilibri economici, sociali e ambientali.

Curato da Società Informazione e dalla Cgil, edito da Ediesse-Futura e in inglese dall’editore Milieu, il Rapporto quest’anno è in collaborazione dell’Association Against Impunity and for Transitional Justice, che indaga lo “Stato d’impunità nel mondo”. Una realtà sintetizzata da Maurizio Landini, nella sua introduzione, con una osservazione incontestabile: “Il virus ha svelato crudelmente che uno sviluppo basato sulla finanza, e sulla crescente diseguaglianza, non è sostenibile né per l’uomo né per la natura”.

Di fronte alla narrazione dominante per cui la pandemia sia semplicemente accaduta come un disastro naturale, un incidente catastrofico imprevedibile, uno “choc esogeno” che si è abbattuto su un sistema economico globale che funzionava alla perfezione, il Rapporto puntualizza con forza che si tratta invece di una verità di comodo, che non rispecchia affatto la realtà complessa in cui la pandemia si è generata e si è trasmessa.

Una realtà di cui nessuno si sente responsabile, ma che è stata invece prodotta da precise scelte politiche, economiche e di governo risalenti agli anni – o meglio i decenni – precedenti. Con il risultato che il 2020 “ha portato e sta residuando un drastico peggioramento nei diritti e nelle libertà, così come nella condizione sociale ed economica dei cittadini in molte parti del mondo, e ha mostrato con maggior evidenza la pericolosa vulnerabilità del sistema democratico e dello Stato di diritto”.

©2021 Sinistra Sindacale Cgil. Tutti i diritti riservati. Realizzazione: mirko bozzato

Search